Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2010 February;62(1) > Minerva Pediatrica 2010 February;62(1):29-41

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2010 February;62(1):29-41

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Sopravvivenza in una unità di terapia intensiva neonatale (periodo 2002-2007). Outcome neurologico e sopravvivenza dei nati di età gestazionale 23-25 settimane

Bagnoli F. 1, Conte M. L. 1, Tomasini B. 1, Bellieni C. V. 1, Borlini G. 1, De Felice C. 1, Perrone S. 1, Zani S. 1, Gatti M. G. 2

1 Unità Operativa Complessa, Terapia Intensiva Neonatale, Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione,, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena, Italia;
2 Unità Operativa Complessa di Pediatria Neonatale, Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena, Italia


PDF  


Obiettivo. Lo scopo di questo studio era di valutare retrospettivamente la sopravvivenza nella Unità di Terapia Intensiva Neonatale di Siena (periodo 2002-2007), ponendo l’attenzione in particolar modo sulla sopravvivenza e sull’outcome a 12 mesi di età corretta dei neonati con età gestazionale 23-25 settimane.
Metodi. Tutti i neonati con presenza di attività cardiaca sono stati attivamente rianimati, indipendentemente dal loro peso ed età gestazionale. La sopravvivenza è stata calcolata in diverse fasce di peso ed età gestazionale; nei soggetti di sesso maschile ≤1 000 g e in quelli di sesso femminile ≤1 000 g; nei neonati di peso appropriato per l’età gestazionale (AGA) ≤1000 g e ≤28 settimane e nei neonati piccoli per l’età gestazionale (SGA) ≤1 000g e ≤28 settimane; nei neonati inborn e outborn. Ventotto neonati (23-25 settimane) hanno effettuato il follow-up a 12 mesi di età corretta.
Risultati. Nel periodo dello studio nessun neonato è deceduto in sala parto; 833 neonati sono stati ammessi in Terapia Intensiva. La sopravvivenza è risultata pari a: <500 g (37%), 501-750 g (59%), 751-1000 g (82%), 1001-1250 g (96%), 1251-1500 g (97%), 1501-2000 g (100%), 2001-2500 g (98%), >2500 g (99%); 23-25 settimane (50%); 26-27 settimane (77%), 28-32 settimane (90%); soggetti di sesso maschile ≤1000 g (68%), di sesso femminile ≤1000 g (68%); AGA ≤1000 g (63%), SGA ≤1000 g (79%), AGA ≤28 settimane (63%), SGA ≤28 settimane (67%); inborn (54%), outborn (25%). Il 25% dei neonati (23-25 settimane) riporta handicap grave, il 7% moderato, il 4% lieve, il 64% nessun handicap.
Conclusioni. L’elevata sopravvivenza senza handicap a 12 mesi di età corretta a bassissime età gestazionali e la possibilità di miglioramento dell’assistenza dei nati ≤24 settimane, suggerisce che è opportuno rianimare in sala parto tutti i neonati, come da noi effettuato.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

bagnoli@unisi.it