Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2009 Ottobre;61(5) > Minerva Pediatrica 2009 Ottobre;61(5):523-30

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

REVIEW  PEDIATRIC INFECTIOUS DISEASES


Minerva Pediatrica 2009 Ottobre;61(5):523-30

lingua: Inglese

Ottimizzazione della gestione dei servizi di emergenza pediatrica

Goldman R. D. 1, Kissoon N. 1,2, Wallis L. A. 4

1 Division of Pediatric Emergency Medicine, BC Children’s Hospital, Vancouver BC, Canada
2 University of British Columbia BC Children’s Hospital, Vancouver BC, Canada
3 Division of Emergency Medicine, University of Cape Town, Rondebosch, South Africa
4 Stellenbosch University, Matieland, South Africa


PDF  


Negli ultimi vent’anni si è osservato un notevole miglioramento nel trattamento del bambino severamente ammalato. Nei paesi sviluppati i bambini ricevono ottime cure nella fase preospedaliera e nei dipartimenti di emergenza. Studi attuali dimostrano come una efficiente comunicazione, la collaborazione con le altre aree ospedaliere e il miglioramento nella gestione dei turni siano essenziali per il miglioramento delle condizioni dei bambini severamente ammalati. Ciò consentirebbe una efficiente comprensione delle diverse tipologie di dipartimenti di emergenza e l’importanza attribuita ai fattori che contribuiscono alle politiche di gestione del sovraffollamento. La selezione sistematica dei pazienti, l’utilizzo di corsie preferenziali all’interno del dipartimento di emergenza stesso, una efficiente registrazione dei pazienti e nuovi protocolli di lavoro per gli infermieri sono metodi efficaci per la gestione del sovraffollamento ospedaliero.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail