Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2009 October;61(5) > Minerva Pediatrica 2009 October;61(5):483-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,764


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2009 October;61(5):483-8

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Un progetto per la valutazione della consapevolezza dei pazienti di età scolare sottoposti a trials clinici. Sviluppo della scala igg- Awareness

Massimo L. M. 1, Calcagno A. 2, Battaglia T. 2, Pistorio A. 3

1 Department of Pediatric Hematology and Oncology, G. Gaslini Scientific Children’s Hospital, Genoa, Italy 2 Pediatric Clinic University of Genoa, G.Gaslini Scientific Children’s Hospital Genoa, Italy 3 Epidemiology and Biostatistics Unit, G. Gaslini Scientific Children’s Hospital, Genoa, Italy


PDF  


Obiettivo. Molti pazienti di età scolare e soprattutto gli adolescenti affetti da gravi patologie desiderano essere informati sulla loro malattia e coinvolti nelle decisioni che li riguardano per gli esami diagnostici e le terapie. La maggior parte di loro sono sottoposti a protocolli sperimentali che hanno richiesto l’autorizzazione dei genitori/tutori con la procedura del consenso informato. Il problema dell’assenso del minore viene trattato sempre più di frequente in Congressi e ricorre spesso con linee guida e nelle normative di Accademie, di Società e di Associazioni Pediatriche. Manca tuttavia nella letteratura scientifica la verifica su quanto il minore sia consapevole e conosca le finalità dei trials sperimentali. In questo studio viene presentato il progetto per la valutazione del grado di consapevolezza del minore coinvolto in sperimentazioni cliniche.
Metodi. È stata elaborata una breve scheda di 11 domande adatte per qualsiasi protocollo terapeutico da porre a pazienti dagli 11 anni alla maggiore età, finalizzate a valutare la loro consapevolezza sull’argomento. Questa dovrà essere compilata non prima di un mese dall’inizio e entro la fine del primo anno di terapia.
Risultati e conclusioni. Riteniamo opportuno per l’uniformità e la validità della ricerca che il pediatra intervistatore non sia tra i curanti. L’incontro con il paziente sarà unico e della durata di circa un’ora. Verranno eseguite analisi statistiche dei dati raccolti. Qualora il paziente sia di età inferiore ai 14 anni sarà necessario ottenere il consenso informato dei genitori all’intervista. Lo scopo principale dell’indagine è valutare il grado di consapevolezza del minore sulla sperimentazione clinica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail