Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2009 Ottobre;61(5) > Minerva Pediatrica 2009 Ottobre;61(5):461-7

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile

Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4946

Online ISSN 1827-1715

 

Minerva Pediatrica 2009 Ottobre;61(5):461-7

 ARTICOLI ORIGINALI

Emergenza neurologica in pediatria: lo stroke

Palmieri A. 1, Molinari A. C., Rossi A. 3, Gandolfo C. 2, Lucigrai G. 4, Pavanello M. 5, Politanò T. 5, Vari M. S. 5, Di Pietro P. 6

1 Unità Operativa di Medicina d’Urgenza, Centro Regionale di Trombosi ed Emostasi, Istituto Giannina Gaslini IRCCS, Genova, Italia
2 Unità Operativa di Radiologia, Centro Regionale di Trombosi ed Emostasi, Istituto Giannina Gaslini IRCCS, Genova, Italia
3 Unità Operativa di Neuroradiologia, Centro Regionale di Trombosi ed Emostasi, Istituto Giannina Gaslini IRCCS, Genova, Italia
4 Unità Operativa di Neurochirurgia, Centro Regionale di Trombosi ed Emostasi
Istituto Giannina Gaslini IRCCS, Genova, Italia
5 Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Centro Regionale di Trombosi ed Emostasi, Istituto Giannina Gaslini IRCCS, Genova, Italia
6 Dipartimento di Emato-Oncologia, Centro Regionale di Trombosi ed Emostasi, Istituto Giannina Gaslini IRCCS, Genova, Italia

Obiettivo. I risultati potrebbero essere correlati al relativo ritardo nella diagnosi e quindi nel trattamento. Gli Autori si augurano che questo articolo possa rendere i medici che lavorano in Pronto Soccorso più consapevoli dell’aumento dello stroke tra i bambini.
Metodi e risultati. Lo studio è stato effettuato presso l’ospedale pediatrico “Giannina Gasslini” di Genova, Italia. Sono stati analizzati 23 bambini affetti da stroke, che si erano recati all’insorgenza dei sintomi presso il dipartimento di emergenza pediatrico. L’incidenza di pazienti affetti da stroke presso questo Istituto nel periodo di tempo compreso tra il 2001 e il 2005 era di 0,8% tra i bambini ricoverati in neurologia e di 0,02% tra tutti i bambini ricoverati. Questa incidenza sembrerebbe essere inferiore ai tassi riportati in letteratura. Ciò è principalmente dovuto al fatto che i pazienti che si erano presentati presso il Dipartimento di Emergenza all’insorgenza dello stroke non erano stati presi in considerazione. Negli ultimi anni, i bambini affetti da stroke sono stati trattati in maniera empirica con terapia anticoagulante o antiaggregante piastrinica. Tutti i pazienti affetti da anemia falciforme, da stroke venoso, o portatori di cardiopatia sono stati trattati in maniera abbastanza omogenea.
Conclusioni. Questi casi rappresentano le differenti tipologie di presentazione dello stroke nei bambini e, inoltre, presenta in modo chiaro le differenti strategie terapeutiche che sono state applicate. Infatti, i pazienti sono stati trattati sulla base di un protocollo individuale che veniva deciso caso per caso. Tuttavia, una revisione critica di questi casi dimostra la necessità di un protocollo multidisciplinare.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina