Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2008 Febbraio;60(1) > Minerva Pediatrica 2008 Febbraio;60(1):87-101

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile

Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4946

Online ISSN 1827-1715

 

Minerva Pediatrica 2008 Febbraio;60(1):87-101

DISORDINI BIPOLARI NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI 

 REVIEW

Trattamento psicofarmacologico del disturbo pervasivo dello sviluppo associato o meno al disturbo bipolare

Hamrin V., McDonnell M. A., Moffett J., Durso S.

1 Yale University School of Nursing New Haven, CT, USA
2 S.T.E.P. UP for Kids, Inc. South Shore Psychiatric Service Marshfield, MA, USA
3 Crisis Evaluation Center McLean Hospital Belmont, MA, USA

Sono pochi i dati relativi al trattamento del disturbo bipolare e del disturbo pervasivo dello sviluppo co-morbido (pervasive developmental disorder, PDD) nei giovani. Questo lavoro propone una review della letteratura scientifica sulle strategie di trattamento psicofarmacologico più adatte per la cura del disturbo bipolare e del PDD nei bambini e negli adolescenti e suggerisce alcune raccomandazioni per il trattamento psicofarmacologico e il monitoraggio della presentazione co-morbida di questi due disturbi. Scopo del lavoro è fornire ai medici i dati, basati sull’evidenza, emersi dalla ricerca relativa alle modalità di trattamento utilizzate dagli esperti per la cura del disturbo bipolare e del PDD. Fonti per questo lavoro sono state review e articoli originali di ricerca. Gli studi riguardanti i complessi aspetti del trattamento del disturbo bipolare pediatrico co-morbido e del PDD sono limitati. Le ricerche hanno dimostrato un miglioramento degli aspetti psichiatrici di bambini e adolescenti affetti da disturbo bipolare e PDD, che assumevano antipsicotici atipici e stabilizzatori dell’umore. I bambini con disturbo bipolare hanno avuto maggiori benefici, principalmente dalla combinazione di uno stabilizzatore dell’umore con un antipsicotico. Non vi sono, invece, studi che hanno valutato i trattamenti di combinazione per il PDD. I bambini che manifestano entrambi i disturbi potrebbero teoricamente trarre beneficio da questa combinazione. Gli inibitori selettivi del reuptake della serotonina (selective serotonin reuptake inhibitor, SSRI) migliorano, come dimostrato, i sintomi del PDD, ma dovrebbero essere utilizzati con cautela nei bambini che hanno sintomi bipolari co-morbidi, dal momento che possono provocare agitazione, mania o, in un numero limitato di casi, aumentare i comportamenti anticonservativi. Più in generale, è necessaria una ricerca a lungo termine per individuare i trattamenti più vantaggiosi, in grado di migliorare la qualità di vita e il decorso della malattia in questi pazienti difficili da trattare.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina