Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2005 October;57(5) > Minerva Pediatrica 2005 October;57(5):319-24

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Pediatrica 2005 October;57(5):319-24

lingua: Inglese

Neonatal hypophosphatasia and seizures. A case report

Smilari P., D. Romeo M. M., Palazzo P., Meli C., Sorge G.


PDF  


L'ipofosfatasia è una rara malattia genetica caratterizzata dalla diminuizione della fosfatasi alcalina tessuto non-specifica, con eccessiva escrezione urinaria di fosfoetanolamina, anomala mineralizzazione dello scheletro con conseguenti anomalie scheletriche. I bassi livelli di fosfatasi alcalina determinano una ridotta trasformazione della fosfoetanolamina in fosfotidiletanolamina (fosfolipide cerebrale) con conseguenti livelli ematici e urinari di fosfoetanolamina, reperto specifico e altamente patognomonico della malattia. Della malattia vengono descritte 4 forme cliniche che caratterizzano, a seconda dell'età d'insorgenza, il decorso e la prognosi. Viene descritto il caso di un neonato giunto presso il Dipartimento di Pediatria dell'Università di Catania (UTIN), per l'insorgenza, a circa 1 mese dalla nascita, di episodi di cianosi e bradicardia. Il neonato è poi risultato affetto da una forma di ipofosfatasia perinatale letale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail