Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2005 Giugno;57(3) > Minerva Pediatrica 2005 Giugno;57(3):119-28

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2005 Giugno;57(3):119-28

lingua: Italiano

La qualitá della vita in soggetti in etá evolutiva affetti da patologie renali croniche

Roccella M., Leggio L., Parisi L., Turdo G., Testa D.


PDF  


Obiettivo. Le patologie renali hanno un forte impatto sullo stile di vita e sullo sviluppo psichico e fisico dei bambini che ne sono affetti. Anche se negli ultimi anni gli interventi di tipo medico hanno permesso a questi bambini di vivere a lungo e avere una migliore qualità di vita, ancora oggi sia essi che le loro famiglie devono affrontare molte difficoltà dovute al tipo di patologia. In questi bambini sono stati messi in evidenza disturbi del comportamento, ritiro sociale, aggressività, scarso rendimento scolastico, ansia e depressione; in soggetti con insufficienza renale cronica viene anche riportato un ritardo dello sviluppo neurologico e cognitivo. Lo scopo di questo studio era valutare l'impatto che la malattia renale cronica ha sulla qualità della vita in bambini e adolescenti che ne sono affetti.
Metodi. Per lo studio è stata utilizzata la Scala di Impatto delle Malattie dell'Infanzia (Impact of Childhood Illness Scale). Essa comprende 30 domande che valutano 4 aspetti dello stile di vita del bambino e della famiglia: la malattia e il suo trattamento, l'impatto sul bambino, l'impatto sui genitori e l'impatto sulla famiglia. Per ogni domanda, vengono considerate la frequenza del problema e il grado di preoccupazione che determina. Il questionario è stato somministrato a 47 coppie di genitori di bambini affetti da patologie renali croniche (19 soggetti con sindrome nefrosica, 7 con glomerulonefrite cronica, 10 con insufficienza renale cronica, 5 dializzati, 6 sottoposti a trapianto). Il questionario è stato compilato da tutti i genitori.
Risultati. I risultati ottenuti hanno mostrato che i soggetti in età evolutiva affetti da patologie renali croniche possono presentare difficoltà emotive e comportamentali che incidono sul soggetto e la famiglia. I genitori vivono in uno stato di stress continuo, in quanto tende a prevalere, assieme all'ansia, il dolore cronico, con conseguente depressione, senso di inadeguatezza e frustrazione. Conclusioni. Come in tutte le malattie fisiche croniche, il bambino affetto e l'intera famiglia si trovano a dover affrontare tutta una serie di cambiamenti a livello fisico, comportamentale ed emotivo, così come possibili effetti collaterali della malattia e delle cure sullo sviluppo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail