Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2004 Ottobre;56(5) > Minerva Pediatrica 2004 Ottobre;56(5):519-26

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile

Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4946

Online ISSN 1827-1715

 

Minerva Pediatrica 2004 Ottobre;56(5):519-26

 ARTICOLI ORIGINALI

Le infezioni delle vie urinarie. Revisione della casistica della popolazione novarese di cinque anni

Alloni V., Aitink O., Cadario F., Chirio F., Quaglia P., Bona G.

Obiettivo. Il rialzo termico febbrile rappresenta il sintomo che più frequentemente induce le famiglie ad accompagnare a visita i propri figli presso un servizio di Pronto soccorso Pediatrico. Nella diagnosi differenziale delle cause di iperpiressia è necessario escludere la presenza di infezioni del tratto genito-urinario.
Le infezioni delle vie urinarie rappresentano spesso la causa del rialzo termico febbrile in epoca infantile in particolar modo durante il primo anno di vita; l'identificazione precoce al momento della visita presso un ambulatorio di Pronto Soccorso Pedaitrico dei pazienti affetti da Infezioni delle vie urinarie permette di evitare l'insorgenza di complicanze renali.
Lo studio da noi effettuato in maniera retrospettiva ha lo scopo di valutare l'incidenza delle infezioni delle vie urinarie e delle sue complicanze tra i pazienti in età pediatrica giunti in Pronto Soccorso per iperpiressia e successivamente ricoverati in seguito al riscontro di infezione delle vie urinarie mediante un esame delle urine.
Metodi. Lo studio è stato eseguito, consultando i registri in cui vengono elencati gli accessi presso il nostro Pronto Soccorso Pediatrico e la diagnosi di dimissione. Abbiamo quindi consultato le cartelle cliniche dei pazienti che dopo la visita urgente hanno necessitato di ricovero presso la nostra Clinica Pediatrica
Risultati. Dalla rilettura dei registri delle visite effettuate e delle cartelle cliniche dei pazienti degenti è emerso un aumento del riscontro di questa patologia, diagnosticata, al momento della visita in Pronto Soccorso mediante test rapidi, e successivamente valutata con test ematochimici e radiologici.
Conclusioni. A nostro avviso tale aumento potrebbe essere attribuito alla maggiore attenzione nel diagnosticare le cause di un rialzo termico febbrile di origine apparentemente sconosciuta.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina