Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2004 Ottobre;56(5) > Minerva Pediatrica 2004 Ottobre;56(5):481-96

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

 

Minerva Pediatrica 2004 Ottobre;56(5):481-96

 REVIEW

Antibiotics for otitis media with effusion

Mandel E. M., Casselbrant M. L.

L'otite media purulenta consiste in un processo purulento asintomatico a carico dell'orecchio medio, in assenza dei sintomi dell'otite media acuta, quali febbre, otalgia oppure otorrea. L'otite media purulenta si può verificare dopo un episodio di otite media acuta oppure si può manifestare in assenza di sintomi precedenti o concomitanti e spesso viene diagnosticata in occasione di una visita medica di routine oppure di screening. Dal momento che i bambini affetti da otite media purulenta solitamente non sono malati, non vi è accordo circa l'opportunità di avviare un trattamento per questa condizione. Inoltre deve essere preso in considerazione l'elevato tasso di guarigione spontanea dell'otite media purulenta. Questo lavoro presenta una review dei numerosi studi clinici che valutano l'efficacia della terapia antimicrobica per l'otite media purulenta. Gli studi sono stati raggruppati in 4 categorie principali: antibiotico versus nessun trattamento, antibiotico versus placebo, antibiotico versus antibiotico, profilassi antibiotica. Nonostante i protocolli, le definizioni e la qualità degli studi mostrino una grave variabilità, i risultati mostrano una tendenza verso l'efficacia a breve termine della terapia antimicrobica, mentre permangono forti dubbi circa la sua efficacia a lungo termine. Attualmente ci troviamo nell'era dell'antibiotico resistenza e dell'elevato tasso di guarigione spontanea: di conseguenza, la somministrazione di routine della terapia antibiotica per l'otite media purulenta non è consigliabile. Essa può rivelarsi utile in alcuni pazienti selezionati, in particolare in quelli affetti da otite media purulenta cronica (processo suppurativo bilaterale per almeno 3 mesi oppure suppurazione monolaterale per almeno 6 mesi), per i quali viene presa in considerazione la terapia chirurgica: un singolo breve ciclo di terapia antibiotica può consentire la cancellazione o almeno la posticipazione dell'intervento chirurgico, specialmente nel periodo primaverile/estivo, quando è preferibile evitare il posizionamento dei tubi nelle orecchie, con il rischio di sviluppare otorrea in conseguenza dell'e-sposizione diretta all'acqua. Inoltre, la terapia antimicrobica può essere di giovamento nel breve periodo ai bambini che presentano sintomi (perdita dell'udito, ritardo nello sviluppo, etc.), per i quali l'intervento chirurgico deve essere posticipato oppure è controindicato.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina