Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2004 Febbraio;56(1) > Minerva Pediatrica 2004 Febbraio;56(1):63-72

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pediatrica 2004 Febbraio;56(1):63-72

lingua: Inglese

The role of radiofrequency ablation for pediatric supraventricular tachycardia

Campbell R.M., Strieper M.J., Frias P.A.


PDF  


L'ablazione mediante radiofrequenze è divenuta la terapia di prima linea per molti pazienti in età pediatrica, affetti da comuni tachicardie sopraventricolari. In contrasto con il trattamento a lungo termine a base di terapie farmacologiche, l'ablazione mediante radiofrequenze offre la possibilità di «curare» determinati substrati di tachicardia sopraventricolare. La decisione di effettuare l'ablazione mediante radiofrequenze dovrebbe essere presa in considerazione dopo una completa spiegazione al paziente e ai genitori circa i benefici e i rischi che l'ablazione mediante radiofrequenze comporta, circa le terapie alternative e circa la storia naturale della tachicardia sopraventricolare. Questo articolo presenta una discussione dell'attuale stato dell'arte dell'ablazione mediante radiofrequenze e delle comuni tachicardie sopraventricolari in età pediatrica, insieme a una analisi delle problematiche emergenti dall'ablazione mediante radiofrequenze e alle sue indicazioni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail