Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2003 June;55(3) > Minerva Pediatrica 2003 June;55(3):195-208

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,764


eTOC

 

  INFANT FORMULAS


Minerva Pediatrica 2003 June;55(3):195-208

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Human milk substitutes. An American perspective

Baker R.


PDF  


Il latte formulato è un sostituto dell'alimento di scelta per il bambino, il latte materno. Benché quest'ultimo rimanga il nutrimento più appropriato, il latte formulato si è dimostrato efficace nel promuovere la crescita e lo sviluppo sia dei bambini allattati unicamente con latte artificiale, sia di quelli alimentati in parte con latte materno. All'inizio del secolo passato, l'altissimo tasso di mortalità infantile ha stimolato lo sviluppo dei latti formulati: per vincere la diarrea secondaria alle cattive condizioni igieniche, la più frequente causa di morte nel bambino, si considerò necessaria una fonte di latte pulita. Inizialmente il successo di una formulazione era misurato unicamente in base alla sopravvivenza del bambino. Non appena la composizione dell'alimento formulato divenne più simile a quella del latte materno, gli alimenti iniziarono a essere confrontati in base alla loro capacità di sostenere la crescita. Oggi le sostanze aggiunte e le modifiche apportate alle formulazioni sono più sofisticate e si possono considerare indici di efficacia del prodotto la protezione dalle infezioni, l'acuità visiva e lo sviluppo mentale. Gli studi atti a verificare tali risultati sono difficili e spesso a lungo termine; inoltre la valutazione della sola crescita è considerata una misura insufficiente, rendendosi necessaria la determinazione della qualità della crescita. Il latte formulato, a differenza di ogni altro alimento, può costituire la sola fonte di nutrienti per un periodo variabile dai 4 ai 6 mesi di vita di un individuo. In virtù della sua importanza, esso è il solo alimento ad essere, negli Stati Uniti, regolato da una legge a se stante: The Infant Formula del 1986. L'allattamento al seno continuerà ad essere, anche in futuro, per quasi tutti i bambini, il miglior tipo di alimentazione e dovrebbe essere incoraggiato. I latti formulati continueranno a essere impiegati e a essere necessari benché migliorare e assicurare l'adeguatezza e la sicurezza di una formulazione per bambini stia diventando una sfida sempre più difficile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail