Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2002 December;54(6) > Minerva Pediatrica 2002 December;54(6):539-46

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

RELAZIONI  IX CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI MEDICINA DELL'ADOLESCENZA - Catanzaro, 24-26 Ottobre 2002


Minerva Pediatrica 2002 December;54(6):539-46

lingua: Italiano

Le infezioni sessualmente trasmesse

De Toni T., Fontana I.


PDF  


Le malattie sessualmente trasmesse (MST) sono molto comuni e più frequenti nei giovani.
Gli adolescenti rappresentano un gruppo particolarmente a rischio per l'acquisizione di MST, dovuta a fattori biologici, socioculturali e psicosociali. Le infezioni non riconosciute possono condurre a sequele indesiderate (malattia infiammatoria pelvica, dolore addominale cronico, cicatrici tubariche e aumentato rischio di gravidanze ectopiche). La nostra trattazione riguarda le infezioni di Candida albicans, Clamidia tracomatis, Neisseria gonorreae, Gardnerella vaginalis, Treponema pallidum, Trichomonas vaginalis, Herpes simplex, Papilloma virus nella speranza che possano essere ridotte le sequele grazie ad una diagnosi e trattamento precoce. I programmi di prevenzione (informazione, uso di contraccettivi ormonali associati al preservativo) e un miglior accesso ai servizi di diagnosi e trattamento sono necessari per ridurre l'incidenza e il peso delle MST nei giovani.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail