Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2002 April;54(2) > Minerva Pediatrica 2002 April;54(2):113-30

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pediatrica 2002 April;54(2):113-30

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Unicità e superiorità biologica del latte di donna. Basi razionali, garanzie e controlli

Fanaro S.


PDF  


La superiorità biologica del latte di donna, sia dal punto di vista nutrizionale che extranutrizionale, è ormai ampiamente riconosciuta, anche sulla base dei numerosi riscontri scientifici nella Letteratura internazionale.
Il latte di donna è un alimento specie-specifico, l'unico in grado di soddisfare pienamente le esigenze nutrizionali e di garantire crescita e sviluppo ottimali del lattante. Per questi motivi il lattante al seno rimane il punto di riferimento per la ricerca nutrizionale e per lo sviluppo degli alimenti per l'infanzia.
Il latte umano è un alimento in costante divenire, mirabilmente adattato alle esigenze dell'organismo in crescita.
Il pediatra ha un ruolo essenziale nella promozione e nel sostegno dell'allattamento al seno, sia a livello istituzionale che nella pratica privata.
Scopo di questa rassegna è di descrivere e approfondire i vantaggi dell'allattamento al seno: nutrizionali, protettivi, psicologici ed economici. Vengono inoltre prese in considerazione le situazioni cliniche o le particolari istanze in cui l'allattamento al seno può essere controindicato o necessita di un'attenta valutazione sul singolo caso da parte dell'operatore sanitario.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail