Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2002 February;54(1) > Minerva Pediatrica 2002 February;54(1):1-2

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,764


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2002 February;54(1):1-2

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Parents rate the ratings: a test of the validity of the American movie, television, and video game ratings

Walsh D. A., Gentile D. A., Van Brederode T. M.


PDF  


Obiettivo. Numerosi studi hanno documentato i potenziali effetti nocivi della violenza contenuta nei prodotti mediatici quali film, programmi televisivi, computer e videogiochi, sul pubblico più giovane. Studi simili hanno valutato gli effetti associati ai contenuti e messaggi sessuali. Complessivamente, questi elementi rappresentano un rischio di salute pubblica rilevante nell'aumento dell'aggressività e dei comportamenti violenti, con incremento delle malattie trasmesse sessualmente e gravidanza pediatrica. Come parziale risposta a questi problemi e ad una crescente pressione legislativa, i film, le televisioni e le industrie produttrici di videogiochi, hanno implementato sistemi di valutazione atti a fornire informazioni riguardanti il contenuto ed il pubblico adatto alla visione di film, spettacoli e giochi.
Metodi. Abbiamo condotto uno studio sui pazienti mutuati per testare la validità degli attuali sistemi di valutazione di film, televisione e videogiochi. I partecipanti allo studio hanno utilizzato lo strumento di valutazione dei media Kidscore, riguardante i film, gli spettacoli televisivi, i videogiochi ed i giochi per computer, considerando 10 aspetti, compresa l'adeguatezza del prodotto mediatico per bambini in funzione dell'età.
Risultati. I risultati hanno messo in evidenza che quando un'industria di intrattenimento valuta un gioco inadatto per i bambini, la valutazione dei genitori corrisponde a quella dell'industria. Nonostante ciò, i parametri dei genitori sono in disaccordo con quelli delle imprese, a riguardo della valutazione sulla classificazione dei prodotti in base all'età dei bambini. I prodotti classificati come appropriati per gli adolescenti sono di grande interesse. Il livello di disaccordo, varia da azienda ad azienda e da valutazione a valutazione.
Conclusioni. L'analisi indica che la somma del contenuto violento e della descrizione della violenza sono i primi marcatori di disaccordo tra i valori dei genitori e delle aziende. Vengono suggerite delle raccomandazioni a lungo e breve termine.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail