Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2000 Dicembre;52(12) > Minerva Pediatrica 2000 Dicembre;52(12):713-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2000 Dicembre;52(12):713-8

lingua: Italiano

Innnesti di lembi liberi di mucosa buccale nei reinterventi di ipospadia

Marte A., Cotrufo A. M., Del Monaco C., Di Iorio G., De Pasquale M.


PDF  


Obiettivo. Gli innesti di mucosa buccale si sono affermati nel trattamento dell'ipospadia primitiva e delle stenosi uretrali per le loro caratteristiche: elasticità, capacità di attecchimento ottimali, possibilità di generosi prelievi, agevole allestimento. Scopo del nostro lavoro è stato quello di verificare se i lembi di mucosa buccale sono validi anche nei reinterventi di ipospadie complicate da grosse soluzioni di continuo dell'uretra e con scarso tessuto genitale residuo.
Metodi. Sono stati selezionati ed operati, tra dicembre 1993/giugno 1999, 14 pazienti di età da 3 a 11 anni (media 6,6 anni). I pazienti presentavano ampi tratti fistolosi di forma grossolanamente ellissoidale e con diametro maggiore variabile da 7 a 42 mm (lunghezza media 18 mm). La tecnica originaria era stata: Duplay (7 pazienti); «Onlay buccal graft» (1 paziente); «Snodgrass» (1 paziente); lembo prepuziale tubulizzato (2 pazienti); «Onlay prepucial graft» (2 pazienti); lembo di mucosa vescicale tubulizzato (1 paziente). Il lembo di mucosa, prelevato dal labbro inferiore, è stato utilizzato per ricoprire la soluzione di continuo come patch onlay e ricoperto con la cute genitale residua con l'interposizione, quando possibile, di un lembo deepitelizzato.
Risultati. In 10/14 casi si è ottenuto un risultato estetico e funzionale ottimale con flussometria >25 percentile sec. Toguri. Tre pazienti hanno presentato fistole: una puntiforme, si è risolta spontaneamente. Gli altri due casi hanno richiesto un ulteriore intervento di correzione che è stato risolutore. Un paziente ha presentato regressione meatale con lieve stenosi risolta con una MAGPI.
Conclusioni. I risultati ottenuti sembrano incoraggianti. L'innesto di mucosa buccale può rappresentare una valida alternativa anche nel trattamento dell'ipospadia secondaria con grosse soluzioni di continuo dell'uretra. Non abbiamo registrato nessuna complicanza nell'area del prelievo, anche se effettuato in seconda istanza sulla stessa area labiale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail