Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2000 Aprile;52(4) > Minerva Pediatrica 2000 Aprile;52(4):235-42

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

 

Minerva Pediatrica 2000 Aprile;52(4):235-42

 CASI CLINICI

Follow-up auxologico e imaging scheletrico nell'osteocondrodisplasia acquisita in una paziente talassemica con ipersensibilità alla desferrioxamina

Mangiagli A., De Sanctis V., Campisi S., Di Silvestro G., Urso L.

Descriviamo i dati clinici, auxologici, di laboratorio, radiologici (colonna vertebrale e metafisi distale del femore bilateralmente) e della RM (metafisi distale del femore ) di una paziente ß-talassemica maior trasfusione dipendente con bassa statura e lesioni osteocondrodistrofiche da ipersensibilità alla desferrioxamina. La riduzione della dose di DFX nel nostro caso ha determinato, nell'arco di tre anni, una progressiva riduzione delle lesioni ossee fino alla loro completa scomparsa senza esiti. L'appiattimento dei corpi vertebrali, specie nel tratto dorso-lombare, è rimasto, durante questi anni, immodificato ed ha comportato la compromissione della crescita staturale al di sotto del potenziale target genetico (bassa statura con tronco corto).

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina