Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2000 Marzo;52(3) > Minerva Pediatrica 2000 Marzo;52(3):129-36

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

 

Minerva Pediatrica 2000 Marzo;52(3):129-36

 ARTICOLI ORIGINALI

Raccolta di cellule staminali periferiche in oncoematologia pediatrica (Esperienza su soggetti di peso inferiore a 15 kg)

Marson P., Petris M. G., Messina C., Cecchetto G., Giordano R., Zanesco L., De Silvestro G.

Obiettivo. La leucaferesi per raccolta di cellule staminali periferiche (CSP) è una procedura sempre più diffusa, anche in ambito pediatrico. Scopo del presente studio è stato quello di descrivere l'esperienza del Servizio di Emocitoaferesi dell'Azienda Ospedaliera di Padova su una casistica di piccoli pazienti (peso corporeo < 15 kg), discutendo i principali aspetti tecnici e le problematiche inerenti le procedure aferetiche.
Metodi. Lo studio, di tipo retrospettivo, riguarda 15 pazienti con varie patologie oncoematologiche (neuroblastoma: 7; leucemia mieloblastica acuta: 3; rabdomiosarcoma: 2; PNET: 1; retinoblastoma: 1; linfoma di Burkitt: 1) sottoposti a leucaferesi per raccolta di CSP mediante separatore cellulare Cobe Spectra. Di tutte le procedure sono stati registrati i principali parametri, fra i quali tipo di accesso vascolare, durata, flusso medio, numero di volumi ematici processati, effetti indesiderati, numero di cellule mononucleate e di cellule CD34+ raccolte.
Risultati. Sono state eseguite complessivamente 22 procedure, della durata media di 240 minuti, nelle quali sono stati processati in media 2,8 volumi ematici. In nessuna di queste sono stati registrati effetti indesiderati di rilievo clinico, come ipotensione, ipotermia od ipocalcemia. Va segnalato che in 4 procedure si è dovuto ricorrere a due o più punture delle vene antecubitali per garantire un adeguato flusso di sangue.
Conclusioni. Le leucaferesi per raccolta di CSP sono procedure ampiamente fattibili in pazienti pediatrici, anche di peso inferiore a 15 kg, purché alcuni aspetti specifici delle tecniche aferetiche in età pediatrica (accessi vascolari, volume di circolazione extracorporea, anticoagulazione, effetti indesiderati) vengano attentamente valutati.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina