Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 1999 Marzo;51(3) > Minerva Pediatrica 1999 Marzo;51(3):57-64

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile

Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4946

Online ISSN 1827-1715

 

Minerva Pediatrica 1999 Marzo;51(3):57-64

 REVIEW

Applicazioni pratiche del monitoraggio della meccanica respiratoria neonatale

Migliori C., Gallina M. R., Bona G.

Gli Autori presentano una valutazione dell'utilizzo dei dati forniti da comuni sistemi per la determinazione della meccanica respiratoria neonatale al fine di analizzarne l'impatto sulla gestione dei pazienti in ventilazione assistita. La commercializzazione, avvenuta negli ultimi anni, di monitor respiratori più semplici nell'utilizzo e meno esigenti nella gestione, oltre che meno costosi, ha reso patrimonio comune di quasi ogni Unità di Terapia Intensiva Neonatale la possibilità di determinare sia le cause dell'insufficienza respiratoria che le condizioni, in tempo reale, del polmone del neonato ventilato meccanicamente al fine di adattare al meglio il supporto ventilatorio. Non addentrandosi nella fisiopatologia respiratoria e nei principi che regolano la ventilazione polmonare, l'interesse degli Autori si è soffermato sull'aspetto pratico che i dati comunemente forniti da questo tipo di apparecchiature (pressione delle vie aeree, flusso aereo inspiratorio ed espiratorio, volume minuto espirato calcolato ad ogni atto, volume corrente, perdite del sistema e compliance dinamica) hanno sulla modificazione del «setting» ventilatorio da parte del medico o nella diagnosi di alcune situazioni frequentemente riscontrabili durante la ventilazione meccanica neonatale.
L'esperienza riferita riguarda l'impressione riportata da neonatologi, abili nella gestione dei pazienti in ventilazione artificiale convenzionale, ma scarsamente attratti dalla fisiopatologia respiratoria, circa l'utilità di tali strumenti. L'unanime positività riscontrata avvalora la tesi secondo la quale la monitorizzazione respiratoria può sicuramente aiutare il neonatologo nella valutazione, in tempo reale, sia delle cause che hanno condotto all'insufficienza respiratoria, sia dell'effetto che possono avere le decisioni terapeutiche sul polmone.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina