Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2015 August;66(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2015 August;66(4):181-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEWS  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2015 August;66(4):181-7

Copyright © 2015 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Sintesi endomidollare dell’epifisi prossimale dell’omero: vantaggi e svantaggi

Caforio M., Maniscalco P., Rebuzzi M.

Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia, AUSL Piacenza, Ospedale Guglielmo da Saliceto, Piacenza, Italia


PDF  


Il trattamento delle fratture dell’epifisi prossimale dell’omero rappresenta una sfida tutt’oggi difficile. L’inchiodamento endomidollare risulta una tecnica chirurgica validata ed appropriata in pazienti selezionati, specialmente nei casi di fratture a 2 frammenti. Il rapporto tra i vantaggi e gli svantaggi di tale metodica aumenta in mani esperte ma è necessario che vengano seguiti i principi base dell’osteosintesi endomidollare associati a trucchetti che agevolano il lavoro del chirurgo. È necessario quindi porre attenzione alla corretta riduzione delle tuberosità, al ripristino dell’integrità della cuffia dei rotatori ed evitare danni iatrogeni specialmente al nervo radiale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Caforio M, Maniscalco P, Rebuzzi M. Intramedullary nailing in proximal humerus fractures: advangages and disadvantages. Minerva Ortop Traumatol 2015 August;66(4):181-7. 

Corresponding author e-mail