Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 December;64(6) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 December;64(6):547-59

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  MEDICINA DELLO SPORT


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 December;64(6):547-59

lingua: Inglese

Conflitto femoro-acetabolare

Pennock A. 1, Souder C. 2

1 Rady Children’s Hospital, San Diego, CA, USA;
2 Scott and White Memorial Hospital Temple, PA, USA


PDF  


Nel corso dell’ultimo decennio, il conflitto femoro-acetabolare (femoroacetabular impingement, FAI) è stato sempre più riconosciuto quale causa di dolore all’anca nei giovani atleti. Il contatto anomalo della testa del femore sull’acetabolo comporta una patologia del complesso condro-labrale che predispone l’articolazione dell’anca a una meccanica alterata, a dolore all’anca e, in definitiva, all’artrite prematura. Il miglioramento delle manovre dell’esame obiettivo, dell’imaging radiologico e delle tecniche chirurgiche ha condotto a significativi progressi nel campo del FAI. Attualmente, la chirurgia, sia a cielo aperto che artroscopica, riveste un ruolo importante nel trattamento dei pazienti sintomatici con FAI, offrendo buoni esiti clinici nel breve e medio termine. Futuri studi saranno necessari per determinare se l’intervento chirurgico cambi l’evoluzione naturale della patologia. Obiettivo del presente articolo è stato quello di passare in rassegna l’attuale letteratura sul FAI.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail