Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 August;64(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 August;64(4):425-34

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 August;64(4):425-34

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Riparazione della cuffia dei rotatori con punti trans-ossei in artroscopia: risultati clinici a 1 anno con il nuovo sistema Fish‑Fit (Fast Implant For Shoulder Healing)

Rasia Dani E. 1, Faccioli C. 1, Giulini G. 1, Citriniti E. 1, Fornasa F. 2, Amoros Perez-Noriega E. 2, Mantovani M. 3

1 Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia Ospedale “ G. Fracastoro” San Bonifacio, Verona, Italia; 2 Unità Operativa di Radiologia Ospedale “G. Fracastoro” San Bonifacio, Verona, Italia; 3 NCS LAB Carpi, Modena, MO Italia


PDF  


Obiettivo. Questa tecnica artroscopica può essere considerata una opzione chirurgica per la riparazione della cuffia dei rotatori (CR) in pazienti con scarso bone stock a livello della regione tuberositaria dell’omero. La tecnica prevede l’esecuzione di una trincea ossea, di tunnel guidati da un compasso e la sutura dei tendini utilizzando fili ad alta resistenza inseriti in un impianto che ne ottimizza la tenuta e elimina gli inconvenienti legati al passaggio diretto delle suture nei tunnel ossei: lesioni da taglio sull’osso con riduzione della tenuta delle suture o recisione dei fili.
Metodi. Dal 2011 al 2012 abbiamo trattato 41 pazienti con rottura completa della cuffia dei rotatori in particolare lesioni ampie definite massive; il follow up medio è di 6,41 mesi (min 3/ max 11).
Risultati. Il recupero è stato eccellente con un incremento della Constant-score di 58,65 punti passando da una media di 24,51(min 4/max71) a 83,16 (min 41/max 89). Sono state rivalutate le cuffie riparate con ecografia o RM a distanza con evidenza di una riparazione della CR e con rx per visualizzare eventuali mobilizzazioni degli impianti: a oggi nessun impianto si è mobilizzato. Nella pratica chirurgica non vi sono state complicanze operatorie nell’uso del compasso quali deficit neurologici o rotture dei materiali.
Conclusioni. Noi crediamo che tale sistema sia una valida alternativa ai sistemi attualmente in uso per la riparazione della CR, confidando sia nella stabilità dell’impianto che nella bontà della metodica transossea che in passato ha dimostrato tutta la sua validità per il miglior assetto biologico della configurazione delle suture.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

enrico.rasiadani@libero.it