Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 June;64(3) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 June;64(3):247-63

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  CHIRURGIA ARTROSCOPICA


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 June;64(3):247-63

lingua: Inglese

SLAP della spalla e riparazione del tendine bicipitale

Popp D., Schöffl V.

Section of Sportsorthopedics, Sportsmedicine, Sportstraumatology, Department for Orthopedics and Traumatology Klinikum Bamberg, Germany


PDF  


Il crescente numero di riparazioni artroscopiche delle lacerazioni antero-posteriori del labbro (glenoideo) superiore (superior labral lesions anterior to posterior, SLAP) esprime una crescente comprensione della fisiopatologia e patologia delle lesioni SLAP. Inizialmente, la classificazione delle lesioni SLAP contemplava 4 tipi di lesioni; attualmente ne contempla 10 tipi. Mentre l’esame obiettivo resta spesso aspecifico, l’imaging dei tessuti molli come l’artrografia con risonanza magnetica diretta e indiretta ha compiuto dei progressi e ha contribuito a migliorare la rilevazione delle lesioni SLAP. Il trattamento delle lesioni SLAP richiede un’approfondita conoscenza dell’epidemiologia, dell’anatomia e della biomeccanica. Varianti normali come il recesso sublabrale, il forame sublabrale, il complesso di Buford e altre varianti meno comuni devono essere differenziate dai riscontri patologici; lesioni concomitanti, come le lesioni della cuffia dei rotatori, le lesioni di Bankart e le cisti perilabrali devono essere rilevate e incluse nelle considerazioni terapeutiche. Numerose tecniche chirurgiche e diversi materiali di ancoraggio sono stati implementati nel trattamento chirurgico delle lesioni SLAP. Per evitare il dolore postoperatorio persistente e l’incapacità di ritornare al precedente livello sportivo, è necessario effettuare un’analisi approfondita di tutti i riscontri esistenti, in particolare negli atleti overhead. Non esistono ancora algoritmi standardizzati nel trattamento delle lesioni SLAP; è necessario condurre ulteriori studi per aumentare la possibilità di un ritorno efficace all’attività preinfortunio.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

dominik.popp@sozialstiftung-bamberg.de