Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 April;64(2) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 April;64(2):107-13

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  INNOVAZIONI DELLA RICERCA ORTOPEDICA


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2013 April;64(2):107-13

lingua: Inglese

Terapie cellulari per la rigenerazione ossea

Goodman S. B.

Orthopaedic Research Laboratories, Stanford University, Stanford, CA, USA


PDF  


Le terapie cellulari di rigenerazione dell’osso perso a causa di condizioni acquisite come traumi, infezioni, tumori, osteolisi periprotesica e altre etiologie sono sempre più diffuse. Le tradizionali tecniche chirurgiche di innesto osseo a cielo aperto hanno spianato la strada a nuove terapie cellulari che sono potenzialmente meno invasive e che mostrano un minore tasso di complicanze e un più rapido tempo di recupero. Tali nuove tecnologie includono la raccolta di midollo osseo con concentrazione di cellule osteoprogenitrici con/senza coltura cellulare, impalcature dotate di proprietà osteoconduttive e osteoinduttive, tentativi di agevolare l’homing delle cellule staminali mesenchimali e delle cellule osteoprogenitrici sia localmente sia sistematicamente, ingegneria genetica di cellule staminali specializzate e utilizzo di cellule staminali fetali e di altri tipi privilegiate dal punto di vista immunologico. Alcune di queste tecniche sono già state introdotte nella pratica ortopedica, mentre altre sono ancora in fase di sperimentazione preclinica. Data la limitata disponibilità di innesti autologhi, in futuro tali nuove tecniche avranno un notevole impatto sulla rigenerazione ossea.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

goodbone@stanford.edu