Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2012 Agosto;63(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2012 Agosto;63(4):279-88

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia

Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0026-4911

Online ISSN 1827-1707

 

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2012 Agosto;63(4):279-88

 ARTICOLI ORIGINALI

Relazione tra allineamento anatomico e funzioni con la forza di presa della mano ottenuta dopo il trattamento di fratture distali del radio

Botanlioglu H. 1, Kaynak G. 1, Kesmezacar F. 2, Can Unlu M. 1, Caliskan G. 1, Ozsahin K. 1, Babacan M. 1

1 Department of Orthopedics and Traumatology, Cerrahpasa Faculty of Medicine, Istanbul University, Istanbul, Turkey:
2 Department of Anatomy, Cerrahpasa Faculty of Medicine, Istanbul University, Istanbul, Turkey

Obiettivo. Abbiamo condotto uno studio retrospettivo per valutare la relazione tra allineamento anatomico e funzioni con la forza di presa della mano ottenuta dopo il trattamento di fratture distali del radio.
Metodi. Ventuno pazienti sottoposti a trattamento per una frattura distale del radio (12 in maniera conservativa, 9 con intervento chirurgico) hanno preso parte allo studio. Il tempo medio di follow-up è stato di 8,2 mesi (intervallo: da 4 a 27). L’inclinazione del radio (IR), la brevità del radio (BR) l’angolo d’inclinazione volare (AIV), l’angolo radio-lunato (ARL), l’angolo radio-lunato effettivo (ARLE), l’angolo scafo-lunato (ASL) e l’angolo radio-scafoideo (ARS) sono stati valutati nelle lastre dei pazienti. L’ampiezza di movimento del polso è stata misurata. Il punteggio radiologico di Stewart e il sistema di punteggio funzionale di Gartland e Werley sono stati utilizzati ai fini della valutazione. Le relazioni tra forza di presa della mano prevista, forza misurata con i parametri di allineamento anatomico e funzioni del polso sono state valutate in maniera statistica.
Risultati. Non è stata osservata nessuna differenza statisticamente significativa tra i valori ARL, ARLE, IR, BR, AIV, ASL, ARS e la forza di presa della mano ottenuta al polso interessato rispetto al gruppo di controllo (lato non interessato), sia con il trattamento conservativo che con l’intervento chirurgico. Una differenza statisticamente significativa è stata rilevata tra forza di presa della mano prevista e forza di presa della mano misurata (p=0,021 per il lato destro, P=0,005 per il lato sinistro). Non è stata rilevata nessuna correlazione tra forze di presa della mano e funzione del polso ai lati interessati e a quelli di controllo. Secondo i criteri radiologici di Stewart, il risultato è stato al 93,3% eccellente e buono (6: eccellente; 14: buono; 1: moderato [caso trattato chirurgicamente]). Secondo il sistema di punteggio di Gartland e Werley il risultato è stato all’85,7% eccellente e buono (14: eccellente; 4: buono; 2: moderato [riduzione chiusa e fissazione]; 1: cattivo [trattato chirurgicamente]); con una percentuale del 77,8% nel gruppo sottoposto a intervento chirurgico (1 caso cattivo, 1 caso moderato) e del 92% nel gruppo trattato in maniera conservativa (1 caso moderato). La perdita media di forza di presa della mano è stata del 25,7% per i 18 pazienti (86%) che presentavano una perdita della forza di presa della mano dovuta al valore atteso.
Conclusioni. Non è stata rilevata nessuna associazione tra allineamento anatomico e forza di presa della mano per i pazienti sottoposti a trattamento della frattura distale del radio. La forza di presa della mano non è associata all’esito radiologico della frattura distale del radio bensì alla riabilitazione post-trattamento. Il presente studio ha dimostrato la necessità di un programma di riabilitazione supervisionato da professionisti, unitamente ad esercizi da praticare a domicilio, dopo il trattamento chirurgico o conservativo delle fratture distali del radio. Nonostante l’acquisizione di elevati punteggi radiologici dovuti a un soddisfacente allineamento radiologico, l’insuccesso nel raggiungere una soddisfacente forza di presa della mano assieme a un elevato esito funzionale richiede la riconsiderazione della significatività della forza di presa della mano nei sistemi di punteggio di Gartland e Werley.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina