Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 Ottobre;62(5) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 Ottobre;62(5):331-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia

Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0026-4911

Online ISSN 1827-1707

 

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 Ottobre;62(5):331-6

 ARTICOLI ORIGINALI

Plasma arricchito di piastrine e osteoartrite

Gobbi A., Malchira S., Karnatzikos G.

OASI Bioresearch Foundation, NPO, Milan, Italy

Obiettivo. Lo scopo del nostro studio e’ stato verificare l’efficacia del Plasma arricchito di Piastrine (platelet rich plasma, PRP) in un gruppo di pazienti con artrosi al ginocchio e verificare eventuali differenze tra soggetti sottoposti o meno ad una ad precedente artroscopia.
Metodi. Ottanta pazienti sono stati seguiti prospetticamente per un minimo di 12 mesi, l’età media era di 47,7 anni. Tutti i pazienti sono stati trattati con due iniezioni intra-articolari (una al mese) con PRP autologo. Quaranta pazienti (gruppo S1) avevano subito un precedente intervento artroscopico mentre 40 pazienti non erano stati sottoposti ad alcun intervento (S2). Il gruppo di pazienti operati sono stati ulteriormente suddivisi in S1a (shaving cartilagineo) S1b (microfratture). Sono state utilizzate le seguenti scale valutative: KOOS, VAS, Tegner, IKDC e MARX pretrattamento, quindi a 6 e 12 mesi dopo il trattamento. L’analisi statistica è stata fatta utilizzando Wilcoxon rank test per comparare i punteggi pre- e post-trattamento e Mann Whitney U per valutare le variazioni tra i gruppi S1-S2 e S1a-S1b e tra maschi e femmine. Il P value è stato fissato a 0.05 per significatività.
Risultati. Entrambi i gruppi di pazienti hanno mostrato un miglioramento dei punteggi a fine trattamento ed hanno ripreso la loro attività. Si è notata una significativa differenza tra i gruppi S1 ed S2 nel VAS che ha mostrato una maggiore riduzione nel gruppo S1 e nel KOOS sport pretrattamento e a sei mesi e nel QOL tra 6 e 12 mesi migliore nel gruppo S2. Non è stata notata differenza significativa tra S1 e S1b e tra maschi e femmine.
Conclusioni. Lo studio ha dimostrato che il trattamento con PRP è efficace nei pazienti affetti da artrosi al ginocchio sia precedentemente operati che non operati e può agire come strumento preventivo diminuendo il dolore e migliorando la funzione e la qualità di vita.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina