Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 February;62(1) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 February;62(1):43-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 February;62(1):43-8

lingua: Inglese

Controversie nel trattamento dell’anca in giovani adulti

Flecher X., Aubaniac J. M., Parratte S., Argenson J. N.

Center for Osteoarthritis Surgery, Marseille, France


PDF  


Sono state introdotte alcune opzioni per migliorare i risultati dell’artroplastica totale dell’anca in giovani pazienti. La scelta dello stelo non cementato risulta la soluzione più adeguata per quanto concerne la fissazione della componente protesica e il design. Ciononostante il chirurgo deve essere consapevole dell’alterata anatomia prossimale del femore in questo tipo di popolazione; lo stelo “custom made” non cementato ha mostrato soddisfacenti risultati a medio termine. Le superfici sottoposte a un carico elevato hanno dimostrato bassi tassi di usura, mentre studi a lungo termine non sono riusciti a evidenziare un’elevata “sopravvivenza” della protesi e un alto rapporto costo-beneficio. In conclusione sono state recentemente discusse tecniche moderne, come il rivestimento dell’anca con approccio mininvasivo nel giovane adulto, per permettere una ripresa più veloce e un migliore ritorno all’attività sportiva. L’obiettivo di questo articolo è di discutere tutte queste interessanti opzioni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail