Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 Agosto;61(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 Agosto;61(4):305-18

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  ARTHROPLASTY


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 Agosto;61(4):305-18

lingua: Inglese

Protesi di femororotulea

Van Jonbergen H. P. W., Van Lingen C. P.

Department of Orthopedic Surgery, Deventer Hospital, Deventer, The Netherlands


PDF  


L’artrosi isolata dell’articolazione femororotulea è una patologia degenerativa del ginocchio associata a dolore, rigidità, e limitazione funzionale. I trattamenti incruenti, come la terapia fisica, i bendaggi, o la terapia infiltrativa, possono sortire un beneficio temporaneo. La faccettectomia parziale, le metodiche di riallineamento dell’apparato estensore, il release del retinacolo laterale e gli altri interventi a conservazione dell’articolazione possono portare a risultati insufficienti, imprevedibili, o a dei miglioramenti solo nel breve periodo. Benché l’impianto di protesi totale di ginocchio con protesizzazione della rotula produca risultati prevedibili buoni e duraturi, rappresenta forse un trattamento troppo aggressivo per una patologia che è in effetti confinata a un solo compartimento. Nella protesi di femororotulea, i compartimenti femorotibiali, con i legamenti crociati e i menischi, vengono conservati, permettendo il mantenimento della biomeccanica fisiologica dell’articolazione femorotibiale. I risultati clinici presenti in letteratura sono correlati alla selezione dei pazienti, alle proprietà del disegno protesico e alla tecnica chirurgica, e sono descritti come buoni o eccellenti a medio e lungo termine. Questa review analizza il ruolo della protesi di femororotulea e degli altri trattamenti per l’artrosi isolata dell’articolazione femororotulea.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail