Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 April;61(2) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 April;61(2):135-43

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  CONTROVERSIE ATTUALI NELLE PATOLOGIE DELL’ANCA - PARTE II


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 April;61(2):135-43

lingua: Inglese

Osteonecrosi dell’anca

Hernigou P. 1, Flouzat-Lachaniette C.-H. 2, Filippini P. 2, Poignard A. 2, Batista S. U. 3, Daltro G. 3

1 Department of Orthopedic Surgery, University Paris XII, Hôpital Henri Mondor, Creteil, France;
2 Hôpital Henri Mondor, Creteil, France;
3 Hospital Edgar Santos, University Federal of Bahia, Salvador, Brazil


PDF  


L’osteonecrosi della testa del femore (osteonecrosis of the femoral head, ONFH) può essere definita come la morte delle componenti cellulari dell’osso, che riguarda sia gli osteociti che le cellule del midollo osseo. L’ONFH non è un’entità specifica, ma il risultato finale comune a diverse condizioni che peggiorano l’apporto ematico alla testa del femore, da cui il termine frequentemente utilizzato di necrosi avascolare. La condizione è bilaterale in oltre il 60% degli individui. La diagnosi di ONFH è in continuo aumento. In questo lavoro gli Autori spiegano le cause principali dell’osteonecrosi e i diversi trattamenti conservativi che possono essere proposti ai pazienti, per evitare l’artroplastica nei soggetti giovani.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail