Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Ottobre;60(5) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Ottobre;60(5):375-90

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  ORTHOPEDIC TRAUMA UPDATE PART I


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Ottobre;60(5):375-90

lingua: Inglese

Panoramica sulla valutazione e il trattamento delle fratture di acetabolo

Achor T. S. 1, Lorich D. G. 1,2, Helfet D. L. 2,3

1 Orthopedic Trauma Service, Hospital for Special Surgery, New York, NY, USA
2 Orthopedic Surgery, Weill Medical College of Cornell University, New York, NY, USA
3 Orthopedic Trauma Service, New York Presbyterian Hospital, New York, NY, USA


PDF  


Le fratture di acetabolo sono tra le lesioni più complesse che un ortopedico possa essere chiamato ad affrontare. Si tratta tipicamente di lesioni ad alta energia cinetica e sono spesso parte di un quadro di politrauma. Una volta affrontate le lesioni a rischio per la vita, è necessario eseguire gli studi di imaging per classificare e caratterizzare le fratture. Benché il trattamento incruento sia talvolta concesso, le fratture di acetabolo sono considerate generalmente lesioni chirurgiche. Un’evidente incongruenza o instabilità dell’articolazione dell’anca, e le fratture caratterizzate da scomposizione del domo di carico o frammenti intraarticolari sono considerate indicazioni chirurgiche. La via d’accesso e il metodo di riduzione e fissazione dipendono dal tipo e dalla modalità della frattura, dalle condizioni generali e dalle richieste funzionali del paziente, e dal grado di confidenza ed esperienza del chirurgo con queste fratture. Sono state sviluppate nuove tecniche nel tentativo di ridurre le complicanze e migliorare l’outcome dei pazienti. Benché la sintesi di queste fratture sia considerata difficoltosa, i risultati possono essere eccellenti. Nonostante siano numerosi i fattori che contribuiscono ad un risultato soddisfacente, rimangono fondamentali la qualità della riduzione ed evitare le complicanze.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail