Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Agosto;60(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Agosto;60(4):341-51

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  TRAUMATOLOGIA SPORTIVA


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Agosto;60(4):341-51

lingua: Inglese

Revisione dell’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore. Difficoltà e approcci

Lind M. 1, Lund B. 1, Faunø P. 1, Christiansen S. E. 1, Jakobsen B. W. 2

1 Division of Sports Trauma University Hospital of Aarhus, Aarhus, Denmark
2 Eira Private Hospital, Aarhus, Denmark


PDF  


La gestione di uno scarso risultato funzionale dopo una ricostruzione del legamento crociato anteriore (LCA) rappresenta una notevole sfida, clinica e chirurgica. Per poter eseguire un intervento di revisione soddisfacente, prima di intervenire è necessario determinare le cause del fallimento dell’intervento primitivo di ricostruzione. Al momento dell’intervento vanno corretti i difetti anatomici e tecnici e si deve porre attenzione al trattamento delle lesioni legamentose e dei tessuti molli non diagnosticati in precedenza. I risultati clinici dopo revisione del LCA erano in precedenza basati su una serie di casi con basso livello di evidenza, ma i registri nazionali introdotti recentemente offrono attualmente dati relativi a intere nazioni. Questa review affronta i meccanismi di fallimento, le tecniche chirurgiche, la scelta degli innesti e degli impianti e i risultati clinici dell’intervento di revisione di ricostruzione del LCA.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail