Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Aprile;60(2) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Aprile;60(2):129-50

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 Aprile;60(2):129-50

 REVIEW

Trattamento chirurgico delle fratture instabili e scomposte della mano nell’adulto

Day C. S. 1,2, Kuo P. 1, Tabrizi S. 1, Yu Y. 1

1 Beth Israel Deaconess Medical Center Boston, MA, USA
2 Harvard Medical School, Boston, MA, USA

Le fratture della mano sono tra le più frequenti fratture dell’arto superiore. Tuttavia, il trattamento chirurgico di queste fratture è stato limitato solo agli ultimi 80 anni. Negli ultimi anni il trattamento chirurgico delle fratture della mano ha guadagnato una progressiva popolarità, grazie a diversi fattori, compresi i miglioramenti nella tecnologia degli impianti e delle tecniche chirurgiche, e la presenza di subspecialisti in chirurgia della mano. In conseguenza di questi miglioramenti, si è rilevato in letteratura un miglioramento dei successi di questi interventi. Le fratture instabili e scomposte costituiscono un gruppo di fratture per le quali l’indicazione è quasi sempre chirurgica. La scelta del trattamento dipende da una gran quantità di fattori, a partire dalle dimensioni e localizzazione della frattura, fino all’età e alle condizioni socioeconomiche del paziente. Per molti tipi di lesioni sono disponibili diverse opzioni di trattamento e la scelta dovrebbe tenere conto non solo del risultato atteso ma anche delle condizioni mediche, demografiche e socioeconomiche del paziente e del livello di confidenza del chirurgo con quella specifica tecnica chirurgica. La letteratura fornisce una fonte valida per il chirurgo per valutare i rischi e i benefici delle tecniche chirurgiche per le diverse fratture della mano, e per esprimere una valutazione chiara, nell’interesse del paziente, del chirurgo e dell’ospedale.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina