Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2008 August;59(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2008 August;59(4):241-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2008 August;59(4):241-52

lingua: Inglese

Biomateriali nell’artroplastica totale di ginocchio

Jayabalan P. 1, Sonny Bal B. 2

1 Comparative Orthopedic Laboratory University of Missouri, Columbia, MO, USA
2 Department of Orthopedic Surgery University of Missouri, Columbia, MO, USA


PDF  


Negli ultimi 15 anni sono stati fatti notevoli progressi per quanto riguarda la fabbricazione di protesi per il ginocchio, con conseguenti proiezioni ottimistiche sui risultati a lungo termine dell’artroplastica totale del ginocchio. Attualmente, una delle principali ragioni del fallimento dell’artroplastica totale del ginocchio (TKA) è il consumo del polietilene (PE) a peso molecolare ultra-alto. Gli sforzi di ridurre tale inconveniente si sono focalizzati su nuovi biomateriali quali il PE reticolato, i materiali in ceramica e i materiali alternativi quali il tantalo. Gli autori fanno una revisione dei recenti sviluppi nel campo dei biomateriali da applicare nella TKA totale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail