Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2007 Ottobre;58(5) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2007 Ottobre;58(5):475-80

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia

Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0026-4911

Online ISSN 1827-1707

 

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2007 Ottobre;58(5):475-80

 REVIEW

Classificazione delle lesioni calcaneali aperte

Lawrence S. J., Gardiner J. R., Grau G. F.

Department of Orthopedic Surgery A. B. Chandler Medical Center The University of Kentucky, Lexington, KY, USA

Le lesioni calcaneali aperte sono solitamente conseguenza di traumi ad alta energia e comunemente comprendono piccole fratture intra-articolari con interessamento variabile del tessuto molle. La lesione è solitamente estesa. Gli scarsi recuperi funzionali sono frequentemente associati a questo tipo di lesione. La valutazione del danno a carico della componente ossea e non ossea deve essere attenta, per determinare le strategie di intervento più adatte. Viene presentata una classificazione delle fratture da un punto di vista terapeutico e prognostico, comprendente tre sottotipi di fratture con due sottotipi di lesione del tessuto molle. Questo schema classificativi è nato con l’intento di guidare il trattamento e di ottimizzare i decorsi a lungo termine di queste lesioni problematiche della parte posteriore del piede.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina