Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2006 Ottobre;57(5) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2006 Ottobre;57(5):443-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  EVENTI AVVERSI NEI REPARTI CHIRURGICI


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2006 Ottobre;57(5):443-6

lingua: Italiano

Risk management: responsabilità attribuite all’infermiere nel percorso assistenziale

Schirru M. A. 1, Grivet V. 2

1 Servizio Infermieristico ASL 2, Torino
2 Unità di Nefrologia e Dialisi ASL 2, Torino


PDF  


L’infermiere, al pari degli altri professionisti, esprime la propria competenza cooperando, riconoscendo e rispettando i diversi specifici apporti, fornendo il proprio contributo in termini di analisi, progettazione, attuazione e valutazione del percorso del paziente. Il percorso assistenziale comporta un aumento dei livelli di responsabilità che riguardano non solo gli aspetti tecnico professionali, ma si estendono a tutte le problematiche gestionali organizzative. Tali livelli di responsabilità si articolano in: livello strategico; livello dirigenziale; livello professionale. Vengono analizzate le competenze distintive di ciascuno di questi livelli e le relative articolazioni funzionali.
Rispetto al passato scompare l’elencazione precisa dei compiti dell’infermiere e nascono i criteri guida dell’esercizio professionale.
Il percorso assistenziale, di conseguenza, è un’opportunità per superare un’organizzazione di lavoro prevalentemente a carattere funzionale a favore di un sistema organizzativo multiprofessionale che vede l’infermiere coinvolto quale attore principale.
Gli aspetti caratterizzanti che rappresentano la vera sfida per il futuro della professione e dell’organizzazione assistenziale, comprendono gli aspetti formativi, strumento fondamentale, che, attraverso una revisione sistematica dei processi e relative competenze professionali, promuove la formazione continua, e gli aspetti operativi, riconoscimento della trasparenza dei ruoli nella gestione dei casi trattati, semplificazione dei rapporti tra operatori della stessa professionalità, ma anche tra infermiere e medico e tra infermiere e paziente.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail