Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2006 June;57(3) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2006 June;57(3):157-63

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2006 June;57(3):157-63

lingua: Italiano

Funzionalità nei sarcomi dei tessuti molli localizzati agli arti inferiori

Sacco F. 1, Gino G. C. 1, Albertini U. 1, Piana R. 1, Actis M. V. 2, Comandone A. 3, Faletti C. 4, Linari A. 5, Forni M.5, Ricardi U. 6, Mosetto F. 1, Boffano M. 1, Turbiglio M. 7, Brach del Prever E. M. 1

1 Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia Unità Operativa Dipartimentale di Chirurgia Ortopedica Oncologica e Ricostruttiva
ASO CTO, CRF, MA, Torino
2 Dipartimento di Riabilitazione ASO CTO, CRF, MA, Torino
3 SCDO Oncologia Medica Ospedale Gradenigo, Torino
4 Dipartimento di Radiologia ASO CTO, CRF, MA, Torino
5 Servizio di Anatomia Patologica ASO OIRM, S. Anna, Torino
6 Dipartimento di Radioterapia ASO S. Giovanni Battista, Torino
7 SCDU Medicina del Lavoro ASO CTO, CRF, MA, Torino


PDF  


Obiettivo. Il trattamento chirurgico dei sarcomi dei tessuti molli, anche se eseguito presso centri di riferimento, determina limitazioni funzionali non solo quando è necessario un intervento demolitivo. Obiettivo dello studio è stato quello di misurare le capacità funzionali dei pazienti trattati per sarcomi dei tessuti molli localizzati agli arti inferiori trattati con conservazione dell’arto presso un centro di riferimento regionale.
Metodi. Utilizzando il test funzionale di Enneking e Toronto Extremity Salvage Score (TESS) sono stati valutati 42 pazienti con localizzazione agli arti inferiori trattati con chirurgia conservativa dell’arto: 16 donne, 26 uomini, età media 60 anni, follow-up medio 34 mesi, facenti parte di un gruppo di 48 casi trattati dal 1994 al 2004 presso la I Clinica Ortopedica di Torino valutati con questionari QoL-CS, SF-36 e ECOG per quanto concerne la qualità di vita.
Risultati. La funzionalità è ridotta tra gli uomini, in età avanzata, in presenza di altre patologie concomitanti, dopo chemioterapia, nell’istiocitoma fibroso maligno e nel leiomiosarcoma, in un grado istologico elevato, nell’estensione extracompartimentale, nel trattamento chirurgico con margini marginali.
Conclusioni. La funzione valutata secondo Enneking e TESS dei pazienti affetti da sarcoma delle parti molli dell’arto inferiore, trattati con conservazione dell’arto presso il centro di riferimento Polo Cittadella della Rete Oncologica della Regione Piemonte, è accettabile. L’extracompartimentalità della lesione nei maschi anziani è il fattore prognostico peggiore. Il lavoro è preliminare; è indispensabile la comparazione con centri di riferimento di maggiori dimensioni e l’ampliamento della casistica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail