Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2005 December;56(6) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2005 December;56(6):497-503

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2005 December;56(6):497-503

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il trattamento delle fratture di gamba con fissazione esterna

Ferro L., Aloj D., Aprato A., Massè A., Biasibetti A.

Prima Clinica Ortopedica Università degli Studi di Torino Ospedale CTO, Torino


PDF  


Obiettivo. Scopo di questo lavoro è la revisione di 89 casi di frattura di gamba da alta energia e di 25 casi di frattura da bassa energia trattati con fissatore esterno presso l’ospedale CTO di Torino nell’arco di un periodo di 10 anni (1992-2001).
Metodi. Sono state analizzate le variabili cliniche, prognostiche e terapeutiche riportate nelle cartelle cliniche oppure raccolte durante l’intervista telefonica a cui i pazienti hanno accettato di sottoporsi.
Risultati. La degenza ospedaliera, il tempo di mantenimento del fissatore esterno e il tempo di guarigione sono risultati in media di 37,1 (deviazione standard=24,3) e 13,8 (DS=13,8) giorni (P=0,003); di 167,9 (DS=81,3) e 107,8 (DS=31,6) giorni (P=0,001); e di 218,4 (DS=121,8) e 140 (SD=46) giorni (P=0,001) rispettivamente per le fratture di gamba da alta e da bassa energia. Si è riscontrata pseudoartrosi in 7 casi di frattura da alta energia, infezione in 4 casi. Ai pazienti è stato chiesto di rispondere a un questionario malattia-specifico (WOMAC osteoarthritis index). Confrontando i gruppi di frattura da alta e da bassa energia, i coefficienti di correlazione per il dolore, la rigidità e la funzione fisica sono risultati rispettivamente 0,001, 0,15 e 0,418. Mettendo a confronto tempo di guarigione ed età, il coefficiente di correlazione dei ranghi di Spearman è risultato per le fratture chiuse da alta energia 0,1732 (P=0,343), per le fratture da bassa energia 0,4027 (P=0,046).
Conclusioni. La fissazione esterna è un metodo sicuro e attendibile non solo per il trattamento delle fratture di gamba da alta energia, ma anche per quelle da bassa energia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail