Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2005 Agosto;56(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2005 Agosto;56(4):243-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

AGGIORNAMENTI SULLA PROTESICA DI GINOCCHIO  102° CONGRESSO DELLA SOCIETA' PIEMONTESE-LIGURE-LOMBARDA DI ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA (S.P.L.L.O.T.) - Brescia, 9-10 settembre 2005
LE NUOVE TECNOLOGIE, I MODERNI STRUMENTARI IN CHIRURGIA PROTESICA


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2005 Agosto;56(4):243-9

lingua: Italiano

Tecnica chirurgica computer assistita per l’impianto di una protesi bi-monocompartimentale di ginocchio

Confalonieri N., Manzotti A.

Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia, Istituti Clinici di Perfezionamento (CTO), Milano


PDF  


A tutt’oggi determinate patologie del ginocchio, quali deformità intra-articolari, come sequele di fratture del piatto tibiale e artrosi limitate ai 2 comparti femoro-tibiali in pazienti relativamente giovani e senza lassità legamentose, non trovano univoche indicazioni terapeutiche in letteratura. Gli Autori ritengono che, in questi casi selezionati, l’impianto di protesi bi-monocompartimentali possa offrire una valida soluzione in termini di risparmio di bone stock e di tessui molli, mantenendo, inoltre, una normale propriocettività dell’articolazione.
Vengono presentate le indicazioni a questo tipo d’impianto con i relativi vantaggi rispetto a soluzioni più tradizionali come le protesi totali. Inoltre gli Autori evidenziano come una tecnica computer assistita coincida perfettamente con una filosofia di chirurgia mini-invasiva senza, peraltro, condizionare i risultati finali.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail