Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2003 Aprile;54(2) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2003 Aprile;54(2):54-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

LE DEFORMITÀ OSSEE E ARTICOLARI - RELAZIONI  100° CONGRESSO DELLA SOCIETÀ PIEMONTESE-LIGURE-LOMBARDA DI ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA (S.P.L.L.O.T.) - Pavia, 20-21 giugno 2003


Minerva Ortopedica e Traumatologica 2003 Aprile;54(2):54-6

lingua: Inglese

Il dispositivo di allineamento osseo di Taylor

Morandi M.

Department of Orthopaedic Traumatology Henry Ford Hospital, Detroit, MI, USA


PDF  


Il dispositivo di allineamento osseo di Taylor è un sistema di fissaggio esterno multiplanare che combina i benefici dell’applicazione di un fissatore esterno con l’accuratezza fornita dall’elaboratore elettronico nella riduzione delle fratture delle ossa lunghe e nella correzione delle deformità. La riduzione indiretta delle fratture o la correzione delle deformità vengono raggiunte per mezzo del riallineamento reciproco delle estremità ossee attraverso una coordinata spaziale di rotazione. Da 1 a 6 assi di deformità tra le estremità ossee possono venire corrette con criterio sequenziale o simultaneo mediante il posizionamento di 6 puntelli tra 2 anelli circolari che sono fissati esternamente ai frammenti ossei. Il dispositivo di allineamento osseo viene posizionato con lo stesso metodo utilizzato per il sistema di fissaggio esterno di Ilizarov. L’accuratezza della riduzione della frattura dipende dall’analisi radiografica della frattura nelle proiezioni anteroposteriore e laterale condotta successivamente. Inserendo 13 parametri in un programma per l’elaborazione computerizzata, si ottengono gli opportuni aggiustamenti necessari per la riduzione della frattura. Tali aggiustamenti possono essere apportati durante il periodo postoperatorio senza modificare il sistema di fissaggio, dal momento che è possibile manipolare il sito della frattura cambiando la lunghezza dei puntelli. Il dispositivo di allineamento osseo di Taylor rappresenta un valido strumento a disposizione del chirurgo ortopedico. Esso costituisce un efficace metodo di riduzione della frattura attraverso il fissaggio esterno.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail