Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 Aprile;50(2) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 Aprile;50(2):75-84

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA

Rivista di Ortopedia e Traumatologia


Official Journal of the Piedmontese-Ligurian-Lombard Society of Orthopedics and Traumatology
Indexed/Abtracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

NOTE DI TECNICA  


Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 Aprile;50(2):75-84

lingua: Italiano

Fratture del radio distale (Nostra esperienza nel trattamento con fissazione percutanea mediante fili di Kirschner)

Galli S., Salvi S.


PDF  


Obiettivo. Scopo del presente lavoro è dimostrare la validità del trattamento mediante osteosintesi percutanea con fili di Kirschner ed immobilizzazione gessata nelle fratture distali di radio.
Metodi. Con uno studio retrospettivo abbiamo preso in considerazione 83 pazienti, trattati presso il Reparto di Ortopedia dell'Ospedale Civile di Palazzolo s/O. dal 1992 al 1996.
Questa tecnica è stata adottata per fratture extra- articolari instabili, articolari instabili con scomposizione non grave o riducibile con ligamentotassi.
Sessantuno pazienti degli iniziali 83 furono disponibili per una rivalutazione, con un follow-up medio di 26,4 mesi.
I risultati clinici si sono basati sul sistema con punti di demerito di Garland-Werley; la qualità del ripristino anatomico è stata valutata radiograficamente misurando l'angolo radiale, l'angolo dorsale e l'indice radio-ulnare.
Risultati. I risultati clinici sono stati eccellenti nel 65,6% dei casi, buoni nel 23%, sufficienti nel 9,8% e scarsi nell'1,6%.
Dai dati radiografici, utilizzando i parametri di normalità proposti da Altissimi, l'angolo radiale risulta normale nel 98,4% dei casi, l'angolo dorsale nel 91,8% e l'indice radio-ulnare nel 95%.
Conclusioni. Poiché il mantenimento di una buona riduzione anatomica è il presupposto più importante per un buon risultato finale, i dati del nostro lavoro dimostrano e confermano la validità di questo trattamento, trattamento che risulta altresì semplice, sicuro (privo di rischi), economico, rapido, ben tollerato dal paziente e facilmente riproducibile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail