Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2016 March;58(1) > Minerva Oftalmologica 2016 March;58(1):6-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

ORIGINAL ARTICLES  FREEfree


Minerva Oftalmologica 2016 March;58(1):6-14

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Trattamento orale della corioretinopatia sierosa centrale con medicinali low-dose: studio osservazionale monocentrico retrospettivo

Andrea A. BASILE, Laura SABATO

Unità Operativa di Oculistica, Dipartimento di Neuroscienze, Azienda Ospedaliera “Ospedale Civile di Legnano”, Abbiategrasso, Milano, Italia


FULL TEXT  


OBIETTIVO: La corioretinopatia sierosa centrale (CSC) è una patologia caratterizzata dal distacco localizzato della retina sensoriale nella regione maculare che porta a degenerazione progressiva dell’epitelio retinico e conseguente riduzione delle capacità visive. Le attuali terapie farmacologiche e parachirurgiche danno risultati parzialmente rispondenti alle attese e non sono scevri da effetti avversi anche severi. Obiettivo dello studio è la valutazione retrospettiva dell’efficacia della somministrazione orale di medicinali low-dose nella riduzione dello spessore retinico e nel riassorbimento del liquido sottoretinico.
METODI: Lo studio osservazionale spontaneo retrospettivo ha coinvolto 13 pazienti trattati attraverso la somministrazione orale di Galium-Heel® fiale e Solanum compositum fiale (Biologische Heilmittel Heel GmbH, Baden-Baden, Germania) tre volte a settimana per 2 mesi consecutivi, con controlli (visita oftalmologica completa, fluorangiografia retinica, angiografia con verde di indocianina, optical coherent tomography, autofluorescenza retinica) all’ inizio della terapia e dopo 30/60 giorni dall’inizio del trattamento.
RISULTATI: L’osservazione dell’evoluzione del quadro clinico dei pazienti ha evidenziato che 11 soggetti hanno ottenuto la risoluzione completa della patologia in un periodo variabile tra 2 e 5 mesi; due casi hanno evidenziato un miglioramento parziale del quadro con successiva comparsa di recidive.
CONCLUSIONI: Benché lo studio sia di natura preliminare, l’utilizzo di medicinali low-dose si dimostra efficace nel trattamento della CSC con elevate safety e compliance. I risultati clinici evidenziano la validità della somministrazione orale di medicinali low-dose per il trattamento della CSC e forniscono le basi metodologiche e i risultati preliminari su cui fondare lo studio e la realizzazione la realizzazione di ulteriori trial clinici controllati.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Basile AA, Sabato L. Oral treatment of central serous chorioretinopathy with low-dose drugs: a monocentric retrospective observational study. Minerva Oftalmol 2016 March;58(1):6-14. 

Corresponding author e-mail