Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2013 Giugno;55(2) > Minerva Oftalmologica 2013 Giugno;55(2):33-7

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia

 

Minerva Oftalmologica 2013 Giugno;55(2):33-7

 ARTICOLI ORIGINALI

L’efficacia e la sicurezza della combinazione fissa di timololo 0,5%/travoprost 0,0004%, paragonata alla concomitante somministrazione dei singoli componenti

Pacella E., Mazzeo G., Mazzeo F., Pacella F., Pasquale N., Mazzeo L.

Department of Ophthalmology, La Sapienza University, Rome, Italy

Obiettivo. Lo scopo di questo lavoro è stato di valutare la sicurezza e l’efficacia della combinazione fissa di timololo 0,5%/travoprost 0,004% somministrata una sola volta al giorno, rispetto alla somministrazione di timololo 0,5% due volte al giorno associato al travoprost 0,004% una sola volta al giorno, in pazienti affetti da glaucoma primario ad angolo aperto o ipertensione oculare.
Metodi. È stato condotto uno studio prospettico in pazienti affetti da glaucoma primario ad angolo aperto (IOP un occhio ≥18 mmHg e ≤30 mmHg e IOP entrambi gli occhi ≤30 mmHg). L’IOP è stata misurata a 15 giorni, 1 mese, 2 mesi, 3 mesi, 4 mesi, 5 mesi e 6 mesi dopo l’inizio del trattamento con timololo 0,5% due volte al giorno, timololo 0,5% due volte al giorno e travoprost 0,004% una volta al giorno, e timololo 0,5%/travoprost combinazione 0,004% fisso una volta al giorno.
Risultati. Alla fine dello studio è risultato che 80 occhi di 40 pazienti trattati solo con timololo 0,5% per 1 mese, hanno evidenziato una riduzione media della PIO del 9,88%. Il passaggio alla combinazione timololo 0,5%/travoprost 0,004% ha portato a un adeguato controllo della pressione intraoculare (11,3%). Dopo 3 mesi di trattamento con un’associazione fissa (timololo 0,5%/travoprost 0,004%), la riduzione della PIO è risultata statisticamente significativa.
Conclusioni. La combinazione fissa di timololo 0,5%/travoprost 0,004% è stata ben tollerata e ha prodotto una significativa riduzione della pressione intraoculare. Gli effetti collaterali sia topici che sistemici sono risultati scarsi.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina