Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2012 September;54(3) > Minerva Oftalmologica 2012 September;54(3):109-13

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Oftalmologica 2012 September;54(3):109-13

lingua: Italiano

Valutazione della funzione visiva in concomitanza con la visita di idoneità allo sport agonistico: rapporto tra apparato visivo e gesto atletico in un gruppo di cestisti

Martello R. 1, Montorio D. 2, Breve M. A. 2, Valletta S. 2, Inverso M. 1, Iuzzolino G. 1, Marzullo M. 1

1 Servizio di Medicina dello Sport, Università degli Studi di Napoli Federico II, Napoli, Italia;
2 Dipartimento Assistenziale di Oftalmologia, Università degli Studi di Napoli Federico II, Napoli, Italia


PDF  


Obiettivo. Lo studio mette in evidenza come la riduzione dei fattori di disturbo dei sistemi percettivi come la vista migliora la postura e la distribuzione dei carichi, limitando così gli infortuni e le lesioni da sovraccarico, ottimizzando anche il gesto atletico in uno sport come il basket dove la visione ha un ruolo fondamentale.
Metodi. Lo studio è stato rivolto a 24 atleti di pallacanestro di età compresa tra i 15 e i 19 anni ai quali alla visita di idoneità medico-sportiva è stata associata una visita oculistica ed ortottica. La pallacanestro è uno sport a impegno cardiopolmonare medio elevato e a impegno focale oculare per il fine gesto tecnico-atletico che prevede una certa linearità ed equilibrio in cui risulta fondamentale la capacità di valutare la traiettoria della palla, utilizzando la visione laterale e la coordinazione mano-occhio.
Risultati. L’analisi clinica e sportiva dei risultati riscontrati a distanza di un anno dal monitoraggio dei 10 sui 24 cestisti con evidenti alterazioni posturali ed oftalmologiche, sottoposti al visual training ed a correzione con lenti, ha confermato che la rimozione o la riduzione dei fattori di disturbo visivo ha determinato un iniziale allineamento posturale e un sensibile miglioramento del gesto tecnico-sportivo, rilevato all’allenamento, ottimizzando di conseguenza anche la loro performance sportiva che, nel caso dei cestisti, si esprimeva con un maggior numero di canestri sia in allenamento che in gara.
Conclusioni. Lo studio ha dimostrato l’esistenza di una notevole interazione funzionale tra sistema posturale ed equilibrio visivo, due aspetti inseparabili in quanto rappresentano due meccanismi all’interno di un unico processo percettivo. A tal fine nell’ambito della visita di idoneità agonistica sportiva, in cui si prevede un’attenta valutazione posturale, bisognerebbe avvalersi anche di una visita oculistica e di una valutazione ortottica sia per ridurre la frequenza di infortuni che per una migliore qualità del gesto atletico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail