Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2012 June;54(2) > Minerva Oftalmologica 2012 June;54(2):59-67

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Oftalmologica 2012 June;54(2):59-67

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Valutazione dei danni anatomici e funzionali negli occhi dei pazienti glaucomatosi

Montorio D., Della Guardia C., Minervino C., Cesarano I., Chiariello Vecchio E., Cennamo G. L.

Dipartimento Assistenziale di Oftalmologia, Università degli studi “Federico II”, Napoli, Italia


PDF  


Obiettivo. Valutare la correlazione tra caratteristiche morfologico-strutturali (mean RNFL thickness, mean GCC thickness) e funzionali (mean deviation, pattern standard deviation) nella patologia glaucomatosa. Inoltre si è voluto dimostrare il valore diagnostico dei parametri: mean RNFL thickness, mean GCC thickness, mean deviation (MD) e pattern standard deviation (PSD) nelle variazioni anatomiche e funzionali tra le diversi fasi del glaucoma.
Metodi. Quarantanove occhi di 30 pazienti con diagnosi di glaucoma ad angolo aperto sono stati suddivisi in quattro gruppi: Gruppo 1: 16 occhi di 9 pazienti preperimetrici; Gruppo 2: 13 occhi di 10 pazienti perimetrici (glaucoma lieve); Gruppo 3: 7 occhi di 6 pazienti perimetrici (glaucoma moderato); Gruppo 4: 13 occhi di 10 pazienti perimetrici (glaucoma severo). Le variazioni strutturali della retina sono state analizzate mediante mean RNFL thickness e mean GCC thickness all’OCT Fourier Domain, mentre le variazioni funzionali mediante MD e PSD al campo visivo. La relazione tra i parametri di tipo quantitativo (mean RNFL thickness, mean GCC thickness) d i parametri di tipo qualitativo (MD, PSD) è stata valutata mediante l’analisi di regressione lineare e quadratica; lo studio è stato completato con l’Analisi della Varianza (ANOVA). Il valore diagnostico dei parametri in studio tra i vari stadi di severità della patologia glaucomatosa è stato determinato mediante il t-test indipendent. Inoltre tutti gli occhi dei pazienti glaucomatosi sono stati confrontati con 20 occhi di 10 pazienti sani per ogni parametro in studio mediante il t-test indipendent.
Risultati. I parametri mean RNFL thickness e mean GCC thickness, mean deviation e pattern standard deviation hanno offerto un quadro diagnostico evidente di come sia presente una importante perdita anatomico-funzionale dalla forma precoce a quella avanzata del glaucoma (significatività <0,05). È stato inoltre evidenziato una correlazione significativa tra i danni anatomici e funzionali nei pazienti glaucomatosi.
Conclusioni. L’esame delle fibre nervose retiniche (RNFL), del complesso delle cellule ganglionari (GCC), all’OCT rappresenta la nuova avanguardia nel campo della diagnostica glaucomatosa consentendo di poter effettuare una diagnosi precoce ed un valido follow-up per i cambiamenti anatomico-morfologici della patologia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail