Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2010 September;52(3) > Minerva Oftalmologica 2010 September;52(3):107-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Oftalmologica 2010 September;52(3):107-10

lingua: Italiano

Disturbi emozionali nel trattamento chirurgico della cataratta

Morreale Bubella R. 1, Cacace S. 2, Plescia F. 2, Morreale Bubella D. 1, Lodato G. 1

¹ Sezione di Oftalmologia, Dipartimento di Neuroscienze Cliniche (DUNC), Università degli Studi di Palermo, Palermo, Italia;
² Dipartimento di Psicofarmacologia, Università degli Studi di Palermo, Palermo, Italia


PDF  


Obiettivo. Lo studio si prefigge di valutare il grado di disagio psichico e di ansia in soggetti sottoposti a intervento chirurgico di cataratta e il grado di soddisfazione per l’esito dell’intervento.
Metodi. In un campione di 50 soggetti (22 uomini e 28 donne) è stato valutato prima dell’intervento di cataratta, il livello di ansia attraverso la Hamilton Anxiety Rating Scale (HARS) e il grado di disagio psichico e di manifestazioni psicopatologiche (fobia, somatizzazione, depressione) attraverso il test di disagio psichico-questionario IGD. La valutazione del grado di soddisfazione per gli esiti dell’intervento è stata ottenuta mediante ricorso al questionario VF-7.
Risultati. Sono stati evidenziati livelli di ansia, di grado lieve sia in fase preoperatoria che postoperatoria, specie nelle donne in più giovane età (40-60 anni). Il grado di soddisfazione è risultato elevato per tutte le attività esaminate.
Conclusioni. Un attento colloquio preoperatorio consente di ridurre a valori insignificanti l’ansia relativa all’intervento e di aumentare la soddisfazione del paziente per i risultati ottenuti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail