Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2007 June;49(2) > Minerva Oftalmologica 2007 June;49(2):55-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Oftalmologica 2007 June;49(2):55-62

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ruolo dell’omocisteina nella patogenesi delle occlusioni venose retiniche

Dore S. 1, Salvo M. 1, Pinna A. 1, Carta A. 2, Patteri P. 1

1 Clinica Oculistica Università degli Studi di Sassari, Sassari 2 Clinica Oculistica Università degli Studi di Parma, Parma


PDF  


L’occlusione venosa retinica è una patologia vascolare relativamente frequente, che può condurre a gravissimi deficit visivi fino alla cecità. Recente-mente, importanti studi retrospettivi hanno descritto che aumentati livelli di omocisteina plasmatica possono essere considerati fattore di rischio indipendente per malattie vascolari della retina. Nel nostro studio emerge che l’aumentato livello di cisteina nel plasma può essere un fattore prognostico infausto per l’occlusione venosa retinica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail