Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2004 Giugno;46(2) > Minerva Oftalmologica 2004 Giugno;46(2):117-24

ULTIMO FASCICOLOMINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Oftalmologica 2004 Giugno;46(2):117-24

lingua: Italiano

Attualità sull'esame del fundus nei soggetti ipertesi

A. Grosso, A.M. Fea, F.M. Grignolo


PDF  ESTRATTI


Lo scopo principale della valutazione delle modificazioni dei vasi retinici in pazienti affetti da ipertensione arteriosa consiste nel verificarne il significato predittivo sullo stato di salute generale e cardiovascolare in particolare. Le anomalie microvascolari retiniche (restringimento arteriolare focale e generalizzato, incroci artero-venosi, retinopatia) non riflettono soltanto i livelli e la durata dell'ipertensione arteriosa, ma possono essere marker di danno vascolare nel distretto circolatorio cerebrale e coronarico. Recentemente è stato messo a punto e usato nello studio ARIC (Atherosclerosis Risk in Communities Study) un algoritmo che consente di misurare il diametro dei vasi retinici. Nel presente articolo viene focalizzata l'attenzione sui vantaggi e sui limiti dell'analisi al computer delle retinografie.

inizio pagina