Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2004 March;46(1) > Minerva Oftalmologica 2004 March;46(1):93-104

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Oftalmologica 2004 March;46(1):93-104

lingua: Inglese, Italiano

Le cheratiti infettive in contattologia

Palma S., Cerulli A., Catamo G., Cerulli L.


PDF  


Gli autori passano in rassegna i diversi aspetti relativi alle infezioni oculari nei portatori di lenti a contatto, analizzando il problema dal punto di vista epidemiologico, eziopatogenetico, clinico e terapeutico. Fin dal 1989 è emerso che il rischio infettivo è maggiore con l'uso prolungato delle lenti in hydrogel e i dati sulle nuove lenti in silicone-hydrogel, per quanto incoraggiati, sono ancora limitati a campioni di popolazione non sufficientemente ampi. Lo pseudomonas aeruginosa è il germe maggiormente coinvolto in accordo con alcune sue specifiche caratteristiche (formazione di biofilm batterico, adesività a siti recettoriali corneali) e può dare origine a severi quadri clinici. Molto elevato è il rischio di gravissime cheratiti con importanti deficit visivi correlato con la contaminazione da Acanthamoeba.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail