Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2003 Settembre-Dicembre;45(3-4) > Minerva Oftalmologica 2003 Settembre-Dicembre;45(3-4):47-56

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Oftalmologica 2003 Settembre-Dicembre;45(3-4):47-56

lingua: Italiano

Terapia del glaucoma: the cannabinoids way

Rossi S., Rinaldi M., Romano M., Rinaldi B., D'Amico M., Di Filippo C.


PDF  


La scoperta dei recettori per i cannabinoidi e del loro ligando endogeno arachidoniletanolamide ha aperto nuovi orizzonti all'uso dei cannabinoidi in medicina e in particolare nella terapia del glaucoma. Attualmente, l'attenzione del mondo scientifico è rivolta a farmaci, che agendo su recettori specifici, prevalentemente di tipo CB1, siano capaci di ridurre l'ipertensione endoculare, principale evidenza clinica del glaucoma. Contemporaneamente, la formulazione di nuove tecnologie, come preparati a base di ciclodestrine o microemulsioni, potrà rendere possibile l'applicazione topica oftalmica di questa classe di farmaci in modo da minimizzarne l'assorbimento sistemico e gli effetti collaterali sistemici (ipotensione, tachicardia, palpitazioni e disturbi psichici) che tali composti potrebbero determinare

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail