Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2003 March-June;45(1-2) > Minerva Oftalmologica 2003 March-June;45(1-2):39-46

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Oftalmologica 2003 March-June;45(1-2):39-46

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ocular infections: effects of fusidic acid and gentamicin on adherence of coagulase-negative staphylococci to intraocular lenses

Chisari G., Drago L., De Vecchi E., Reibaldi M.


PDF  


Obiettivo. Gli Autori hanno valutato gli effetti in vitro di una concentrazione subinibente di acido fusidico e gentamicina sull'adesività di stafilococchi coagulasi negativi a lenti intraoculari (IOLs) di polimetilmetacrilato a superficie non modificata (PMMA) o modificata con eparina (HSM PMMA) e acriliche idrofobiche (HA).
Metodi. Sono stati utilizzati 5 isolati di Staphylococcus epidermidis (CMO-1, CMO-3, CMO-4, CMO-5 e CMO-7), scelti per la loro capacità di produrre slime. Le minime concentrazioni inibenti (MIC) sono state determinate con microdiluizione in brodo. Per i test di adesività, ciascun ceppo (circa 105 UFC/ml) è stato inoculato in brodo Soia Triptone contenente acido fusidico o gentamicina a concentrazioni pari a 1/6 MIC o non contenente antibiotico (controllo), e incubato per 4 ore a 37°C. Quindi le IOL sono state immerse nei brodi di crescita per 30, 60 e 180 minuti. L'adesività dei batteri alle lenti è stata valutata mediante conta batterica e confermata con microscopia elettronica a scansione.
Risultati. I valori di MIC di acido fusidico e gentamicina risultavano compresi rispettivamente tra 0,19 e 0,78 mg/L e tra 0,78 e 3,12 mg/L. È stata evidenziata una maggiore attività adesiva nei confronti di lenti HA e PMMA rispetto alle lenti HSM. Concentrazioni subinibenti sia di acido fusidico che di gentamicina si sono rivelate in grado di ridurre in maniera significativa l'adesività di S. epidermidis a tutti i tipi di lenti.
Conclusioni. I dati ottenuti in questo studio confermano l'eccellente interferenza di acido fusidico e gentamicina sull'adesività batterica a IOL e il ruolo dell'eparina nel limitare tale adesività.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail