Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 1999 September;41(3) > Minerva Oftalmologica 1999 September;41(3):133-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA OFTALMOLOGICA

Rivista di Oftalmologia


eTOC

 

  ATTI III CONGRESSO DEL GRUPPO ITALIANO PER LO STUDIO DELL'IPOVISIONE (GISI) (Roma, 7 dicembre 1995)


Minerva Oftalmologica 1999 September;41(3):133-8

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Utilità degli ausilii ottici in varie affezioni oculari

Casini P.


PDF  


Al centro ipovedenti di Siena negli anni 1988-1993 sono stati esaminati 387 pazienti ipovedenti (179 maschi, 208 femmine, di età compresa tra 3 ed 85 anni, con follow-up non inferiore a 12 mesi. L'acutezza visiva dell'occhio migliore era compresa tra 1/50 e 2/10. Le cause principali di ipovisione erano la degenerazione maculare legata all'età, la retinopatia diabetica, il glaucoma. Sono stati prescritti ausilii ottici in 231 casi. Dopo 12 mesi dalla prescrizione 171 pazienti (74,0%) usavano regolarmente gli ausilii. La compliance dipende dall'età, dall'acutezza visiva e dal numero delle sedute di riabilitazione praticate al Centro per esercitare i pazienti ad impiegare gli ausilii.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail